I giri vuoto del renzismo

Il dinamismo renziano ricorda il movimento dello pneumatico nella sabbia: certo che gira vorticosamente, ma non sposta di un millimetro l’auto. E questo perché manca del supporto necessario a disincagliarlo, vale a dire un criterio improntato non dalla voglia smodata di imporsi come protagonista di una storytelling tutta lustrini e paillettes, ma da una reale volontà di intervenire sui bisogni e sulle urgenze del nostro tempo prescindendo dalla preoccupazione delle ricadute strumentali che tale intervento comporta. (dal commento Luigi Oresto Rintallo su Quaderni Radicali 114)
 





Copyright 2011 Quaderni Radicali - Iscr. e reg. Tribunale di Napoli n. 5208 del 13/4/2001     -     Info - Webmaster - Privacy